ELEZIONI, CITINO (FI): FUORI LE IDEOLOGIE DALLA SCUOLA

Ylenia Citino interviene all’ISS Severo Correnti di Milano.

(OMNIMILANO) Milano, 28 FEB – “La violenza e l’ideologia resti fuori dalla scuola. Augurare la morte ai membri delle forze dell’ordine durante una manifestazione, come ha fatto la docente di Torino ripresa da tutti i media, è inqualificabile, un simile atto da parte di un’insegnante è indegno. Preoccupa il fatto che una persona tale possa dare l’imprinting alle giovani generazioni. Forza Italia nella scorsa legislatura si era già fatta promotrice di una proposta di legge per l’installazione di sistemi di videosorveglianza negli asili e nelle strutture per gli anziani, ma alla luce dei fatti di oggi bisogna raddoppiare gli sforzi. Una misura praticabile a costo zero è quella di sottoporre il corpo docente, come avviene in altri settori, a test psico-attitudinali. Chi semina l’odio, chi incita all’anarchia, chi agisce in spregio alle regole e alla legalità, non può dirsi insegnante. Nè tanto meno può far parte della scuola italiana”. Lo afferma Ylenia Citino, esponente di Forza Italia, a margine di un incontro con gli studenti di un liceo di Milano. red 281649 FEB 18 NNNN